La magica atmosfera del Natale in Umbria

A Natale regalati l’Umbria. Tantissimi eventi e attività per il periodo delle festività natalizie in tutta l’Umbria. Che oltre ai paesaggi bellissimi di sempre, i borghi suggestivi e l’ottimo cibo, in questo periodo mette a disposizioni di visitatori e turisti moltissime rievocazioni storiche, momenti della tradizione, eccellenze del territorio e eventi pensati ad hoc per Natale e Capodanno.

Perugia, Spoleto, Foligno, Terni e Trevi diventano città estremamente suggestive con le luminarie e gli alberi di Natale giganteschi, tra bellissime piazze e mercatini sono il luogo giusto per rispirare lo spirito del Natale in coppia, in famiglia o in gruppo.
Oltre le città anche la zona della Valnerina offre le sue attrattive nel periodo di Natale e Capodanno. Eventi, visite organizzate, mercatini di prodotti tipici e artigianato, visite negli agriturismi e ristoranti storici, visita alle rocche e presepi viventi. Nella cittadella di Ferentillo per esempio, è Natale tra le Rocche. Dall’8 dicembre al 7 Gennaio. Numerosi appuntamenti per grandi e piccini per riscoprire lo spirito del Natale e non solo. Natale tra le Rocche è un appuntamento ormai consolidato per Ferentillo e la Valnerina che nasce con lo spirito di rendere ancor più magica l’atmosfera natalizia. Tantissimi gli appuntamenti in programma.

Da ricordare l’iniziativa “Passeggiando nei Borghi di Ferentillo” che focalizza la sua attenzione sulla scoperta e riscoperta dei piccoli borghi del paese con passeggiate, visite guidate ai musei e delizie per il palato con la possibilità di consumare pasti che esaltano la cucina tradizionale umbra. Ad animare il tutto ci sono le associazioni locali che regaleranno momenti di divertimento e folklore. L’ultimo appuntamento natalizio è con l’Epifania. Ampio spazio ai bambini a cui verrà dedicato il pomeriggio del 05 Gennaio nel borgo del Precetto con animazione e baby tombolata con premi in giochi. Tutti con il naso all’insù per la discesa della Befana dal Campanile della Chiesa di Santa Maria del 06 Gennaio.
Non mancheranno le rievocazioni storiche con e i presepi come il Presepe vivente di Cerreto di Spoleto (26 dicembre – 1 gennaio) che animerà le vie del borgo riproponendo arti ed antichi mestieri che un tempo costituivano la quotidiana vita sociale della Valnerina.
Lungo le vie del paese, accompagnati da brani biblici in filo diffusione, allietati dal caldo profumo del vin brûlé e pizza calda appena sfornata, i numerosi visitatori potranno ammirare animali e mestieranti di ogni genere che, con strumenti ancora perfettamente funzionanti, hanno riproposto le più antiche arti animate con la maestria degli artigiani locali.
Accampamenti di soldati romani, la reggia di Erode e botteghe arredate in stile faranno da cornice e da guida verso l’ex monastero di S. Nicola dove, in una caverna naturale, ha trovato posto la rappresentazione della Natività mentre il “Coro S. Benedetto” di Norcia si esibirà con canti natalizi che diffonderanno un’ atmosfera tipicamente natalizia.

Grande attesa per il Presepe Vivente di Avendita (Comune di Cascia). Lo spettacolo teatrale si aprirà sulla piazza del paese di Avendita nel Comune di Cascia con la figura di San Francesco e Santa Chiara. Un presepe originale dove musiche, balli, recite, profumi e meravigliose coreografie daranno vita al primo presepe creato dal Santo. Piu di 80 figuranti pronti a trasformarsi per l’occasione in bravi attori e ballerini.